Russia nel 2018 attirerà il 20% in meno di lavoratori stranieri



Il primo ministro Russo ha ordinato di ridurre il numero di lavoratori stranieri che arrivano in Russia sulla base di un visto, nel corso del prossimo anno al 20% rispetto al 2017 anno. Lo afferma in un messaggio pubblicato sul sito del consiglio dei ministri.

“Firmato il regolamento sulla base delle proposte dei soggetti della Federazione determinato la necessità di attrarre lavoratori stranieri nel 2018 – 140 423 persona, che è 79.3% del fabbisogno definito per il 2017”, si legge nel documento.

La distribuzione esigenze di priorità di qualificazione professionale gruppi corrisponde a un aumento in generale del mercato del lavoro della domanda di forza lavoro qualificata: 94.8% del fabbisogno, determinato per l’anno 2018, costituiscono qualificati lavoratori stranieri.

La quota per l’emissione di inviti per l’ingresso in Russia per i cittadini stranieri che arrivano sulla base del visto, approvato in pari 140423 invito, e in questo stesso supplemento – la quota per il rilascio ai cittadini stranieri di autorizzazioni al lavoro.



Russia nel 2018 attirerà il 20% in meno di lavoratori stranieri 08.12.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki