Principali indici azionari STATUNITENSI hanno cambiato poco nel corso



Principali indici azionari STATUNITENSI leggermente cambiato giovedi sullo sfondo di deludenti dati da parte del Ministero del lavoro, ma anche ambigue relazioni aziendali, che difficilmente aiuterà a chiarire stato dell’economia. Inoltre, gli investitori hanno continuato a valutare le conseguenze delle dichiarazioni di politica monetaria della Federal reserve.

Il Ministero del lavoro degli stati UNITI ha riferito che il numero di americani che per la prima volta hanno presentato domanda per i sussidi di disoccupazione sono aumentate la scorsa settimana, superando le previsioni. Tuttavia, il livello attuale indica ancora stabili le condizioni del mercato del lavoro. Secondo il rapporto, destagionalizzato il numero di sussidio di disoccupazione nella settimana conclusa il 23 luglio, è cresciuto del 14 000, a livello 266 000. Gli economisti si aspettavano che il numero di accessi a crescere fino a 260 000. Indicatore della settimana precedente è stato rivisto a 252 000 con 253 000. Vale la pena di sottolineare, il numero di casi rimane al di sotto di 300 000 per 73-e settimane di fila, che è la più lunga serie dal 1973, quando la forza lavoro è stata molto meno rispetto ad oggi. Il Ministero del lavoro ha riferito che non ci sono particolari fattori che influenzano i dati più recenti.

Al centro dell’attenzione degli investitori erano le azioni di Facebook (FB) e Ford Motor company (F). Facebook ha riferito dopo aver completato la sessione di ieri. I suoi risultati trimestrali sostanzialmente superato le aspettative degli analisti. Le azioni di FB è aumentato del 1.5%.

Risultati della Ford Motor ha deluso gli investitori, poiché la società di profitto non all’altezza delle previsioni. Azioni F sono scesi del 8,1%, sullo sfondo la pubblicazione di segnalazione, che inoltre ha avuto un impatto negativo sulle quotazioni degli altri rappresentanti dell’industria automobilistica degli stati UNITI: le azioni di General Motors (GM) è sceso del 3,2%, e Fiat Chrysler (FCAU) – 4.5%.

Gli investitori si aspettavano l’uscita trimestrale report Amazon.com Inc. (AMZN) e Google Inc. (GOOG), la cui pubblicazione si terrà dopo la chiusura della sessione di negoziazione.

La maggior parte dei componenti dell’indice DOW ha chiuso in rosso (17 su 30). Outsider in acciaio azioni di The Boeing Company (BA, -2.08%). Sono cresciuti più di altri, le azioni di Apple Inc. (AAPL, +1.33%).

La maggior parte dei settori dell’indice S&P hanno completato l’offerta in nero. Più di tutto è caduto il settore delle materie prime (-0.4%). Il leader era il settore conglomerati (+1.5%).



Principali indici azionari STATUNITENSI hanno cambiato poco nel corso 29.07.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki