MarketWatch: Odio la Russia per l’intervento nelle elezioni americane, ma mi piacciono le sue azioni a buon mercato



La russia è il più economico di un mercato emergente, ma non deve essere così a buon mercato. Lo afferma in un articolo колумниста MarketWatch Michael Браша. L’autore vive a Manhattan a New York e pubblica una newsletter sui mercati azionari Brush Up on Stocks. Al momento della pubblicazione dell’articolo non aveva posizioni in alcun citati promozioni.

La russia ottiene troppi commenti negativi sulla stampa per l’intervento in le nostre scelte, ma se si tratta di azioni, a questo avrebbe dovuto essere trattato come un gioco contro la folla.

E anche se la Russia – non è un documento prezioso, ha un mercato azionario. E ora sembra come un bene che si desidera acquistare, perché questo bene inutilmente economico – in parte a causa di tutto il trambusto, un associato con le elezioni.

Russia regolarmente posizionato in MEDIA come il male universale. Molti membri del congresso vogliono introdurre nuove sanzioni contro di lei. Probabilmente entrambi questi fattori spingono gli investitori di stare lontano da asset russi. Quindi continuate a preoccuparvi del prezzo del petrolio. Nonostante la continua tendenza al rialzo del petrolio, molti investitori restano “gli orsi”. L’economia russa è sotto determinante l’influenza di suo settore petrolifero. E questo è un altro soggettivo negativo.

Di conseguenza, la Russia è il più economico in via di sviluppo del mercato. In questo momento l’indice MSCI Italy scambiato con un rapporto P/E (price-earnings ratio, il rapporto valore di mercato delle azioni a un utile per azione) pari a circa 7, il rendimento del dividendo è di circa il 6%. Per un confronto: il rapporto medio P/E mercati emergenti il doppio russo, e il dividend yield meno della metà. Questo dice la Ulle Adamson, portfolio amministratore T. Rowe Price Emerging Europe Fund, che considera positivamente le prospettive del mercato russo.

Azioni russe anche molto più economico dei titoli americani. Il rapporto P/E dell’indice S&P 500 è di circa 18.

Dall’inizio dell’anno al 31 ottobre, l’indice MSCI Russia è sceso al 4,7%, mentre l’indice cumulativo dei mercati emergenti MSCI Emerging Markets index è cresciuto del 26.8%. Va inoltre notato che negli ultimi 12 mesi a partire dal 31 ottobre, in russia, l’indice è aumentato del 8,4%.

Tuttavia, sconto del mercato russo sembra irragionevole, considerando tutti i fattori positivi. Diamo un’occhiata ad alcuni di loro.

L’economia sta guadagnando slancio

La russia è sulla strada per raggiungere il più veloce tasso di crescita del PIL dal 2007. Nel secondo trimestre l’economia è cresciuta del 2,5% su base annua, ускорившись con 0.5% nel primo trimestre. Ora lei esce da una grave recessione, il che significa che si trova nella fase iniziale di espansione. E questo è un buon momento per gli investimenti nell’economia. “Sono a buon punto del ciclo”, – ha detto Ben Kirby, gestore di portafoglio il gestore del fondo Thornburg Developing World Fund. Secondo i dati Morningstar, performance di questo fondo negli ultimi cinque anni sono stati di circa il 1% in più di rendimento resto dei fondi simili.

Portfolio amministratore del fondo T. Rowe’s Ulle Adamson ritiene che l’economia crescerà del 2% quest’anno e mostrerà le stesse o il più rapido tasso di crescita nel prossimo anno. Uno dei motivi sta nel fatto che grazie al rafforzamento dell’economia, i consumatori, infine, ha visto una crescita del salario reale, quindi cominciano a spendere di più.

I prezzi del petrolio continueranno a crescere

Un altro fattore importante per la crescita dei prezzi del petrolio. In russia il PIL la quota di reddito del fatturato di energia è di circa il 16%, essi costituiscono circa la metà del bilancio federale e rappresentano il 70% delle esportazioni.

“E’ difficile troppo eccitato per la Russia fino a, mentre si pratica almeno una posizione neutrale per il petrolio”, dice Ben Kirby, che ora è il “toro” per il petrolio. In parte ciò è dovuto al fatto che i giganti del petrolio negli ultimi anni ha ridotto le spese per progetti a lungo termine. Per il recupero di questi progetti bisogno di un paio di anni. E dato che in questo momento la produzione di petrolio in calo e la domanda continua ad aumentare in condizioni di sincronizzazione di crescita delle economie mondiali, il prezzo del petrolio salirà.

Di stimolo del governo

L’inflazione in Russia è sceso in area 4%, raggiungendo il livello minimo per molti anni. Questo dà la possibilità alla banca centrale di continuare la riduzione dei tassi di interesse per stimolare l’economia. “E questo è un altro potenziale driver per i mercati”, – ritiene Ulle Adamson.

Nel frattempo il governo dovrebbe equilibrare il bilancio per quest’anno con l’aiuto cresciuti del prezzo del petrolio. Questo dà la possibilità di utilizzare симулятивные fiscali spese per подстегивания di crescita economica. In caso contrario, l’eccesso di reddito andranno in un fondo di riserva, che verrà utilizzato, se i prezzi del petrolio scenderà di nuovo. Come merce di scambio la Russia può trascorrere la riforma del mercato del lavoro dopo le elezioni del marzo, che sarà anche promuovere lo sviluppo dell’economia.

Che ne dici di sanzioni?

Stati UNITI ha colpito la Russia commerciali sanzioni per punire il paese per l’aggressione contro l’Ucraina e per l’invasione della Crimea. Ora gli stati UNITI stanno valutando anche sanzioni più severe (ad esempio, il divieto di investimento in titoli di stato), per punire la Russia per l’intervento nelle elezioni presidenziali negli stati UNITI.

Si tratta di un rischio. Tuttavia Ulle Adamson dubita che le nuove sanzioni saranno introdotte. Uno dei motivi è che molti investitori americani possiedono russi bond, e in caso di nuove sanzioni prezzi cadano su di loro. “Lo scenario di base prevede che non ci saranno sanzioni significative per l’economia o le aziende che investono in Russia”, – ha detto Adamson.

Come investire in Russia

Uno dei modi per investimenti in beni russi – l’acquisto di quote di fondi comuni di investimento che investono lì, perché hanno accesso alle листингам (elenchi di valori mobiliari ammessi alle negoziazioni), che sono difficili da acquistare attraverso americani conto di intermediazione. Ma se si preferisce acquistare i singoli titoli, vi darò un paio di consigli.

Cassa Di Risparmio Di Russia

Di solito, le banche riescono, se l’economia fuori dalla recessione, perché accelerato la crescita del credito, e i timori di una “cattivi” prestiti si indeboliscono. La cassa di risparmio è la più grande banca della Russia e dell’Europa dell’Est, quindi le sue azioni è un buon modo per entrare in trend. Per l’ultimo anno lo stock è aumentato di oltre il 50%, ma ancora scambiato con un fattore di poco più di 1 a prevista nel 2018 il valore contabile. Sembra abbastanza a buon mercato per le azioni della banca, la redditività del capitale pari al 20%, ha sottolineato Ulle Adamson. Le azioni della cassa di Risparmio rappresentano il 15% degli investimenti del fondo T. Rowe Price Emerging Europe Fund, essendo il suo più grande investimento. La banca riceve i benefici grazie all’imminente riduzione dei costi, i dividendi per le sue azioni costituiscono il 2.8%.

Mail.it

Azienda Mail.ru offre giochi online, social networking, servizio di ricerca e servizi postali per la Russia e i paesi vicini. Gestisce la più grande rete sociale in Russia sotto il nome di VK (Vkontakte) – analogo Facebook in Russia. Lei possiede anche la più grande mobile messenger. Filiale Mail.ru fornisce servizi a richiesta di prodotti alimentari on-line, offrendo un servizio simile disposizione delle aziende Grub Hub o Foodpanda in Europa. Azioni Mail.ru aspetto costoso con un rapporto P/E è pari a 24. Ma i guadagni dell’azienda crescono molto più velocemente – a livello di 30%, ha sottolineato Ulle Adamson. Pertanto, questa valutazione non è causa di timori.

Yandex

Yandex è il più grande servizio di ricerca in Russia. Come Alphabet – genitori, Google, Yandex riceve i benefici della migrazione pubblicità online di giornali, riviste, televisione e билдордов. Inoltre, recentemente, Yandex ha effettuato una fusione il taxi-servizio con la russa filiale di Uber. “La loro quota di mercato ora è del 67%”, – ha detto Ben Kirby, che possiede azioni di Yandex in fondo Thornburg Developing World Fund. Egli ritiene che la società continuerà ad aumentare la quota di mercato grazie alla fusione con Uber.



MarketWatch: Odio la Russia per l’intervento nelle elezioni americane, ma mi piacciono le sue azioni a buon mercato 10.11.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki