L’utile netto ICD IFRS per il primo trimestre è aumentato di 2,7 volte




L’utile netto di MOSCA della BANCA di CREDITO IFRS per il 1 ° trimestre del 2017 è aumentato di 2,7 volte rispetto allo stesso periodo del 2016 e pari a 4,6 miliardi di rubli (a 1 mq. 2016 – 1,7 miliardi di euro), ha detto in un comunicato l’istituto di credito.

Il margine di interesse netto è cresciuto del 14,0% a 10,4 miliardi di us$, ricavi da commissioni bancarie sono aumentate del 41,5% e pari a 4,3 miliardi di rubli.

Il margine di interesse netto pari a 3,0%. Il margine di interesse netto ponderato tenendo conto del rischio di attività è aumentato fino a 4,3% rispetto al 3,9% per lo stesso periodo dello scorso anno.

La quota di NPL (crediti scaduti da oltre 90 giorni) al complessivo portafoglio è sceso da 2,3% a fine 2016 a 1,9% al 31 marzo 2017

Il costo del rischio (COR) è scesa dal 4,6% nel 2016 al 2,9% per 3 mesi 2017

Il coefficiente di adeguatezza patrimoniale, calcolato in conformità con le norme di “Basilea III”, è passata dal 14,7% a fine 2016 a 19,0% nel 1 ° trimestre del 2017. Il coefficiente di adeguatezza patrimoniale di 1 ° livello è aumentato di 3 mesi 2017 con 9,4% al 10,7%. Capitale complessivo della banca secondo le norme di Basilea ha dimostrato un aumento del 18,5% per 3 mesi 2017 e pari a 189,3 miliardi di rubli, che è dovuto principalmente al collocamento nel mese di aprile 2017 in circolazione subordinati eurobond valore di $600 milioni.

Gli indicatori di redditività del capitale proprio e di redditività delle attività pari a 17,4% e 1,2%, rispettivamente.


L’utile netto ICD IFRS per il primo trimestre è aumentato di 2,7 volte 22.05.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki