La banca di Russia discute con la Cina rinnovo del contratto di swap valutario



La banca centrale della Russia e della Cina cominciano proroga di tre anni del contratto di swap valutario. Su questa RIA “News” ha riferito il vice premier della federazione RUSSA Serghej Prikhodko.

“Attualmente i regolatori finanziari dei due paesi cominciano domanda di rinnovo di accordi bilaterali di swap valutario dal 13 ottobre 2014 e per i prossimi tre anni”, — ha detto Prikhodko.

Egli ha anche sottolineato che per estendere l’uso della moneta cinese in Cina ha sviluppato un sistema di pagamenti transfrontalieri in rmb China International Payments System (CIPS). A CIPS ha già stabilito una serie di banche russe.

Secondo Prikhodko, un rilevante problema finanziario bilaterale di cooperazione è l’interazione dei sistemi di pagamento SLOVENIA e UnionPay, hanno stipulato i contratti che assicurano il trattamento interno delle operazioni con l’uso di carte UnionPay in SLOVENIA e la fornitura di servizi di regolamento per tali operazioni.



La banca di Russia discute con la Cina rinnovo del contratto di swap valutario 31.10.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki