Il mercato russo: i risultati della 18 febbraio



A seguito di ieri la sessione di negoziazione rublo MICEX ha guadagnato lo 2.08% e ha chiuso a quota 1,807.21 b.n., dollari RTS è aumentato del 2.32% e ha raggiunto il livello di 752.89 b.n. Un volume di scambi di titoli di composizione dell’indice MICEX ha raggiunto i 41.79 miliardi di rubli, che è significativamente al di sopra среднедневных di valori.

Promozione “Inter RAO” salito del 5,6% sulle notizie circa la volontà di “Евросибэнерго” di condurre trattative con la società per il rimborso del 40% della quota di “Иркутскэнерго” al prezzo di mercato.

Orientate al mercato dell’olio di aziende di oggi hanno mostrato il potere: “Lukoil” (+3.97%), “Rosneft” (+1.23%), “Сургутнефтегаз” (+1.87%). Le quotazioni delle azioni ordinarie “Risparmi” sono cresciuti del 3.52% a fronte di una piuttosto forte rafforzamento del rublo. Anche meglio del mercato erano di carta “VTB” (+3.12%), superando la crescita hanno indicato le citazioni di “Magnete” (+3.18%), una sostanziale сдавшего posizione negli ultimi mesi a causa di un non troppo piacevole operativo di segnalazione.

Promozione “Bric” perso 1.53%, dopo aver appreso che l’India ha sospeso le importazioni di хлоркалия, così come la negoziazione di nuovi contratti a causa del calo della domanda all’interno del paese a causa della siccità. “NLMK” (-1.91%), oltre a rafforzare il rublo, sotto pressione a causa dell’introduzione dell’UE dazi antidumping. Debolmente sembrava anche: “Yandex” (-2.87%), “Farmacia a catena 36,6” (-0.98%), “Rusal” plc (-1.54%).

Il rublo è ancora necessario per il petrolio.



Il mercato russo: i risultati della 18 febbraio 19.02.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki