Il dollaro è sceso sotto il segno di 67 rub/usd



Attraverso la sessione di trading di oggi è proseguito il rafforzamento della valuta, portando la coppia dollaro/rublo ha aggiornato i minimi dall’inizio di dicembre e per la prima volta da quel momento è andato al di sotto il segno di 67 rub/usd. Nelle ultime ore abbiamo visto un certo aumento dei prezzi del petrolio, che è in parte a sostegno della moneta nazionale. Di umore nei mercati di oggi, piuttosto neutri – la maggior parte degli indici europei scambiato in territorio negativo o vicino a zero, i futures americano S&P 500 in chiave simbolica nero.

Stabile la fase di rafforzamento del rublo vediamo dall’inizio di febbraio. Questo, a nostro avviso, la tendenza al rafforzamento della valuta si trova nella fase finale. Cercare di catturare il fondo è in coppia dollaro/rublo è estremamente difficile e non razionale, tuttavia, il graduale passaggio a favore del dollaro nel contesto attuale sembra logico.

Previsto inversione di noi si basa su una grande probabilità di vedere una correzione del petrolio contratti all’orizzonte le prossime settimane, più le aspettative di vedere una diminuzione della propensione al rischio sui mercati mondiali. I mercati azionari dei paesi sviluppati (in particolare, il mercato americano) già vicini ai massimi, e in queste condizioni contare su un ulteriore forte crescita probabilmente non è necessario. Una volta che la domanda per il rischio sui mercati mondiali diminuisce, la pressione sulla moneta russa matureranno. All’orizzonte dei prossimi mesi è ragionevole aspettarsi una inversione sulla coppia dollaro/rublo e graduale movimento verso il primo obiettivo da zona 70-72 rub/usd.

Поддубский Michele, analista di ТелеТрейд



Il dollaro è sceso sotto il segno di 67 rub/usd 31.03.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki