I temi principali della giornata sui mercati Europei: la volatilità della sterlina britannica, le prossime elezioni per i parlamenti di gran Bretagna, Francia e Italia, il calo dei prezzi del petrolio



Principali indici azionari Europei mercoledì muovono l’aumento c, ripristinando il mattino di perdita legati alla perdurante incertezza politica in regione.

Sterlina britannica mattina è sceso in coppia con il dollaro degli stati UNITI dopo la pubblicazione dei risultati degli ultimi sondaggi YouGov, attestano che la sentenza in gran Bretagna il partito Conservatore potrebbe perdere la maggioranza in parlamento al termine previsto per l ‘ 8 giugno elezione nazionale.

Il primo ministro Theresa May, ha annunciato le elezioni anticipate, con l’obiettivo di rafforzare la posizione del suo partito in parlamento, per ottenere più poteri per colloqui con i leader europei sull’uscita del regno unito dall’unione Europea. Tuttavia, negli ultimi giorni il divario tra il governo Conservatore partito e dai lavoratori significativamente ridotto, che punta a indebolire il sostegno del primo ministro e il suo partito da parte degli elettori.

Al mattino coppia GBR/USD è sceso a circa 1.2770 dal livello 1.2865, tuttavia, al momento attuale sentiment degli investitori è migliorata, e la coppia ha rimbalzato al livello 1.2845.

Alle 15:15 gmt paneuropeo Stoxx Europe 600 index è aumentato del 0,3% rispetto al livello di chiusura di ieri dopo una mattinata di ridurre a 0.1%. L’indice britannico FTSE-100 al momento attuale è salito dello 0,7%, il tedesco DAX a 0.8%, il francese CAC-40 – 0.5%.

Tra i leader di potenziamento sono state azioni di società di telecomunicazioni spagnola Cellnex Telecom, è aumentato di prezzo del 4,6% dopo i messaggi che la società American Tower Corp. prevede di acquisire una partecipazione di controllo Cellnex Telecom e di espandere le operazioni in Europa.

Capitalizzazione svedese produttore di apparecchiature di telecomunicazioni Ericsson è aumentato del 4.4% dopo la decisione della società Cevian Capital acquistare più di 5% delle azioni Ericsson.

Tra i più colpiti titoli in Europa sono state azioni di produttori di materie prime, l’indice di settore è sceso del 1.7% calo dei prezzi del nichel, alluminio, argento e rame sui mercati mondiali.

Il prezzo del petrolio oggi è sceso di oltre il 2% a causa di una persistente dubbio i commercianti è che la recente decisione dell’OPEC e partner di proroga a 9 mesi di validità del contratto di riduzione della produzione di petrolio aiuterà a bilanciare il mercato del petrolio. Inoltre, l’inizio dell’stagione negli stati UNITI indica un сократившемся domanda di benzina, che non aggiunge ottimismo agli investitori.

Nel frattempo la Gestione energy information administration (EIA) del ministero dell’Energia degli stati UNITI recentemente ha riferito che la produzione di petrolio negli stati UNITI è cresciuto del 6,3% su base annua, raggiungendo una media di 9.3 milioni di barili. al giorno.

Giovedì saranno pubblicati i nuovi dati EIA sulle scorte di petrolio negli stati UNITI. Secondo le previsioni degli analisti interpellati dall’agenzia S&P Global Platts, scorte commerciali di greggio negli stati UNITI la scorsa settimana è sceso a 3,2 milioni di barili., le scorte di benzina sono diminuite di 1.0 milioni di barili., le scorte di distillati sono diminuite del 0,3 milioni di barili.

Secondo gli analisti, se non si prendono in considerazione inaspettati eventi geopolitici per i quali la volatilità del mercato del petrolio potrebbe peggiorare nei prossimi mesi prezzi del petrolio resteranno in uno stretto corridoio e fluttuare in una zona 50 dollari al barile, più o meno di 3-5 dollari.

Al momento attuale il costo di luglio del greggio WTI è sceso a 2.1% dollari al barile. rispetto ai livelli di chiusura di ieri, raggiungendo 48.59 dollari al barile. Il costo di luglio del greggio Brent è sceso del 2.55% a 50.48 dollari al barile.

Pubblicati oggi i dati economici hanno indicato un rallentamento della crescita dell’inflazione nella zona euro sullo sfondo di un calo dei prezzi del petrolio. Secondo un rapporto preliminare di Eurostat, l’indice dei prezzi al consumo nella regione nel mese di maggio è cresciuto del 1,4% su base annua contro 1,9% nel mese di aprile.

Tra i leader di riduzione in Europa mercoledì sono state le azioni del settore bancario in Italia. Secondo i resoconti dei MEDIA italiani, le banche Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sull’orlo del fallimento, e hanno bisogno di un sostegno statale. Inoltre, in Italia persiste l’incertezza politica, emersa dopo le dimissioni lo scorso mese di dicembre, il primo ministro, Matteo Renzi, ha lasciato il suo posto a causa del fallimento sul общенародном referendum del disegno di legge di riforma costituzionale.

Come riporta il giornale tedesco Die Zeit, nel mese di settembre di quest’anno, in Italia possono avvenire elezioni anticipate. Il leader del partito paesi sono giunti a un accordo sull’introduzione di esempio del parlamento della Germania del sistema del diritto elettorale, basato sul principio della rappresentanza proporzionale. Uno dei principali decisioni è stata l’introduzione del 5% della barriera, che permetterà il più grande dei partiti (partito Democratico, “forza Italia!”, “Lega Nord” e il Movimento “Cinque stelle”) creare meno granulato e più abili parlamento.

Si presume che le elezioni in Italia possono effettuare in concomitanza con le elezioni in Germania, previste per il 24 settembre.

Anche tra i politici notizie del giorno – la decisione di Francia e Germania di passare a un unico sistema fiscale. È previsto di fare prima delle elezioni, in francese, l’Assemblea Nazionale (la camera bassa del parlamento), che si svolgeranno in due turni – 11 giugno e il 18 giugno.

Secondo un sondaggio della società Odoxa, pubblicate il 29 maggio, per le elezioni parlamentari riguarda il pro-presidenziale movimento “Repubblica, Avanti!” riceverà il 29% dei voti rispetto al 17% il “fronte Nazionale”, il 15% per la destra dei repubblicani e del 14% di estrema sinistra del partito “Rivolta in Francia”.

Preparato con materiali di MarketWatch e CNBC.



I temi principali della giornata sui mercati Europei: la volatilità della sterlina britannica, le prossime elezioni per i parlamenti di gran Bretagna, Francia e Italia, il calo dei prezzi del petrolio 31.05.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki