Gran bretagna: vendite al dettaglio sono diminuite nel mese di luglio – CBI



Nel regno unito le vendite al dettaglio sono diminuite più velocemente che in qualsiasi momento a partire da gennaio 2012, così come la fiducia dei consumatori è diminuita dopo il referendum UE, ha rivelato il mercoledì l’ultima Rassegna mensile di distribuzione da parte della Confederazione dell’industria britannica.

L’equilibrio delle vendite al dettaglio è sceso a -14 per cento nel mese di luglio da una crescita moderata a +4 per cento nel mese di giugno. Il saldo, secondo le previsioni, scende a -12 per cento nel mese di agosto.

Gli ordini presso i fornitori sono scesi al ritmo più veloce dal marzo 2009. L’equilibrio -34 per cento ha riferito circa l’incidenza di nuovi ordini nel mese di luglio.

Gli ordini, secondo le previsioni, continuerà a cadere nel mese successivo. A livello -24 per cento, le aspettative erano più deboli dal settembre 2009.

“Mentre le condizioni nel settore retail si allenta, dobbiamo essere attenti circa la lettura troppo e troppo in fretta, così come i consumatori, probabilmente, hanno mostrato un eccesso di prudenza nel periodo immediatamente dopo il voto di uscita dalla UE,” ha detto il capo economista CBI Reno Newton-Smith.



Gran bretagna: vendite al dettaglio sono diminuite nel mese di luglio – CBI 28.07.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki