Gran bretagna: il deficit della bilancia dei pagamenti è un po ‘ diminuito nel 1 ° trimestre, il tasso di crescita del PIL hanno coinciso con le previsioni



Il rapporto, pubblicato il Controllo nazionale di statistica, ha rivelato che nel primo trimestre il saldo negativo della bilancia dei pagamenti è diminuito fino a 32,6 miliardi di sterline, pari al 6,9 per cento del PIL contro il record di 7,2 per cento del PIL nel quarto trimestre del 2015. Gli analisti si aspettavano che il deficit si è ridotto a 27,1 miliardi di sterline con 34 miliardi di sterline negli ultimi tre mesi del 2015 (rivisto a 37,2 miliardi di sterline). Dopo il referendum sulla questione dell’appartenenza della gran Bretagna all’UE, che ha rafforzato i timori di bilancia dei pagamenti, gli economisti avvertono che gli investitori stranieri possono essere meno disposti a finanziare il deficit con l’acquisto di asset della gran Bretagna. Quasi tre quarti degli intervistati intervistati da Bloomberg, ha sottolineato che l’economia prima volta dal 2008 può tornare in recessione.

L’ufficio nazionale di statistica ha anche detto che in comune il deficit commerciale è aumentato a 12 miliardi di sterline, mentre il divario tra quanto guadagnano investitori britannici sui loro investimenti esteri e la quantità di guadagni degli stranieri dal loro investimento nel regno unito, è cambiato solo leggermente, a 14,9 miliardi di Deficit secondario di reddito si è ridotto a 5,7 miliardi di sterline. Tuttavia, il deficit della bilancia dei pagamenti per l’anno 2015 è stato rivisto al 5,4 per cento del PIL, che è il massimo dall’inizio delle rilevazioni della statistica, cioè dal 1948. Il cancelliere dello scacchiere George Osborne ha avvertito nel corso della campagna referendaria, che l’uscita dall’unione EUROPEA può provocare crisi di bilancia dei pagamenti. Mentre l’incertezza che circonda le future condizioni scambio con l’UE, il deficit di conto corrente può essere ridotto, così come più debole la sterlina stimola le esportazioni, e l’accelerazione della crescita della zona euro fornisce un maggiore reddito da investimenti, dicono gli economisti.

Nel frattempo, gli ultimi dati hanno mostrato che il PIL è cresciuto dello 0,4 per cento nel primo trimestre, confermando scorso valutazione e le previsioni. La spesa dei consumatori è aumentato al ritmo più veloce in quasi un anno, compensando un calo di business investimenti e delle esportazioni. La spesa dei consumatori è aumentato dello 0,7 per cento, mentre le esportazioni sono diminuite dello 0,4 per cento, mentre gli investimenti delle imprese sono diminuiti dello 0,6 per cento. Il settore dei servizi – la maggior parte dell’economia cresciuto dello 0,6 per cento. In generale, la crescita del PIL ha rallentato rispetto al quarto trimestre, quando è stato registrato l’espansione dell’economia dello 0,7 per cento. Su base annua, il PIL è aumentato del 2,0% nel 1 ° trimestre, dopo la crescita dell ‘ 1,8% nel 4 ° trimestre (rivisto dal +2,1%). Ultima modifica coinciso con le previsioni degli esperti.



Gran bretagna: il deficit della bilancia dei pagamenti è un po ‘ diminuito nel 1 ° trimestre, il tasso di crescita del PIL hanno coinciso con le previsioni 30.06.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki