Gli eventi più importanti della prossima settimana: la riunione della FED, la Banca del Giappone e la banca centrale della federazione RUSSA, la segnalazione 35% delle società dell’indice S&P 500, il PIL dell’eurozona, regno unito e stati UNITI, stress test delle banche Europee



Principali indici azionari degli stati UNITI lo scorso venerdì ha chiuso in moderato rialzo dopo il multi-direzionale termine delle contrattazioni in Europa e ridurre i russi indice MICEX e RTSI.

Secondo il fondatore della società di investimento Fundstrat Volume Se, nel fine settimana di luglio l’umore dei mercati un po ‘ peggio. Egli ritiene che prima dell’inizio di agosto, gli investitori di prendere profitto, dato che, storicamente, agosto è uno dei mesi peggiori per i mercati azionari. Inoltre, “nel mese di luglio il mercato americano è cresciuto troppo in fretta”. Ma, dopo un breve ritracciamento nel mese di agosto il mercato tornerà a crescere, e nel secondo semestre l’indice S&P 500 può salire a 8 – 10%, ha detto Tom Lee in un’intervista alla CNBC.

Venerdì l’indice S&P 500 ha guadagnato lo 0,6%, per chiudere alla prossima un massimo storico, mantenuto le aspettative che report trimestrale principali società nel suo complesso nel II trimestre sarà meglio delle previsioni. Secondo recenti sondaggi gli analisti, in questo momento si prevede che il totale di profitto delle società dell’indice S&P 500 calo del 3% (in precedenza previsto un calo del 4.3%). Secondo i dati Thomson Reuters, hanno i già отчитавшихся società ha dimostrato di essere in media del 6.2%, meglio delle previsioni.

La prossima settimana saranno pubblicati i dati di profitto e di reddito di circa il 35% delle aziende incluse nell’indice S&P 500, tra cui Facebook, Amazon.com, Google, Apple, McDonald’s, Verizon, Boeing, Merck, Exxon Mobil e Chevron.

L’ultima settimana di luglio diventerà uno dei più saturi economici e politici. Per i prossimi giorni sono previste riunioni delle banche centrali di stati UNITI, Giappone e Russia, la pubblicazione dei dati preliminari sulla dinamica del PIL degli stati UNITI, eurozona e regno unito per il II trimestre, così come i dati sul volume degli ordini di beni durevoli negli stati UNITI e il tasso di disoccupazione e tasso di inflazione nella zona euro. Alla fine della settimana sarà pubblicato un grande blocco di relazioni macroeconomiche del Giappone, tra cui i dati relativi alle spese delle famiglie, il livello di disoccupazione, l’inflazione, vendite al dettaglio e produzione industriale. La settimana si concluderà con la pubblicazione dei risultati degli stress test delle banche europee, che attireranno l’attenzione degli investitori a causa appaiono ultimamente messaggi sui problemi in settori bancari in Italia e in Germania.

Più interessante l’evento di lunedì, probabilmente, sarà l’apertura di una convenzione del partito Democratico degli stati UNITI, in previsione di cui Wikileaks ha detto che le primarie dei democratici sono stati truccati a favore di Hillary Clinton. Wikileaks ha pubblicato migliaia di lettere di alti funzionari del partito, che indicano che la leadership del partito in anticipo, ha deciso di proporre un candidato, Hillary Clinton, e utilizzare una varietà di trucchi (tra cui corruzione dei MEDIA), per rimuovere dal suo modo popolare nel popolo di Bernie Sanders.

Dopo la comparsa di sabato queste lettere sul sito di Wikileaks uno dei leader della campagna presidenziale di Hillary Clinton, ha dichiarato che un attacco ai server del partito Democratico hanno realizzato “russi” per aiutare Donald Trump, “e quello che è successo alla vigilia della convenzione, è davvero preoccupante”.

Martedì inizierà la riunione del fomc della FED (FOMC), i cui risultati saranno annunciati mercoledì, 27 luglio. Come previsto, il tasso dei fondi federali sarà lasciato invariato a 0.25 – 0.50%. Va notato, in questo momento il mercato stima che oltre il 50% di probabilità che il tasso sarà aumentato nel mese di dicembre. Conferenza stampa del presidente della FED Janet Yellen all’ambiente non è prevista, pertanto, l’attenzione dei mercati sarà messo a fuoco sul comunicato del FOMC.

In una dichiarazione alla fine di giugno la riunione, i membri del FOMC hanno espresso preoccupazione per l’indebolimento del mercato del lavoro degli stati UNITI, e anche i futuri risultati britannico referendum sull’uscita dall’unione EUROPEA, che possono portare ad un deterioramento delle condizioni finanziarie e influire negativamente sull’economia mondiale. Tuttavia, giugno, rapporto sul mercato del lavoro degli stati UNITI (NFP), pubblicato all’inizio di luglio, ha sottolineato l’aumento del numero di posti di lavoro a 287 mila, e questo ha convinto i regolatori che maggio rallentamento di crescita fino a 11 mila era stagionale anomalia.

“Siamo convinti che a luglio la dichiarazione del FOMC rifletterà i recenti dati economici e hanno una forte ripresa della sfera di occupazione degli stati UNITI, hanno affermato gli analisti della banca HSBC. – Tuttavia ci aspettiamo che alcuni elementi prima di indicazione nella dichiarazione rimarranno invariati, e il Comitato continuerà a parlare di “graduale adeguamento” della direzione generale della politica monetaria”.

Ricordiamo, a seguito di recenti riunioni della banca centrale Europea (BCE) e la Bank of England la politica monetaria è stata lasciata senza modifiche. I regolatori hanno detto che vogliono ottenere maggiori informazioni sull’impatto economico della soluzione del regno unito sull’uscita dall’UE. Alcuni analisti ritengono che la Bank of England annuncerà la diminuzione di interesse nel mese di agosto, e la BCE agirà per un ulteriore allentamento monetario nel mese di settembre.

Prima di uscire decisioni del FOMC di mercoledì saranno pubblicati i dati preliminari sulla dinamica del PIL del regno unito per il II trimestre. Come previsto, il PIL crescerà dello 0.5% rispetto al trimestre precedente e del 2,1% su base annua. Nel I trimestre il tasso di crescita britannica del PIL pari a 0.4% 2.0% rispettivamente.

Giovedì, 28 luglio, più interessanti rapporti economici, probabilmente, saranno i dati sull’inflazione e il tasso di disoccupazione in Germania. Tuttavia, il giorno più trafficato della settimana sarà venerdì.

Venerdì mattina saranno pubblicati importanti indicatori economici del Giappone, e sarà anche presentato la decisione del consiglio di amministrazione della Banca del Giappone a seguito programmata la riunione. Considerando le recenti dichiarazioni del governatore della Banca del Giappone Haruhiko Kuroda, che non sostiene l’idea di “diffusione denaro con l’elicottero”, gli esperti non si aspettano espandere il programma di quantitative easing di acquisto di obbligazioni. Tuttavia, alcuni analisti suggeriscono che la Banca del Giappone potrebbe espandere il programma di acquisto di azioni di società giapponesi, ma anche di abbassare il suo tasso chiave con (-0.1%) a (-0.2%).

Venerdì, alle 13:30 gmt, la Banca di Russia si manifesta la decisione di chiave di tasso fresca e previsioni economiche. Gli analisti di Sberbank CIB si aspettano un taglio dei tassi di 50 punti.n. fino a 10.0%, motivando la sua previsione di rallentamento dell’inflazione nel mese di luglio, dopo una temporanea accelerazione nel mese di giugno a causa di un aumento di tariffe regolamentate.

Secondo alcuni esperti, abbassamento chiave di scommesse di banca centrale della federazione RUSSA, è probabile che sia neutrale fattore per il rublo. L’argomento tradizionale “sotto tasso – moneta debole” livellato stabilizzazione dei prezzi del petrolio nel corridoio sopra i 40 dollari al barile, il rallentamento del deflusso di capitali dalla RUSSIA e аккумулированием rublo fondi grandi aziende per il pagamento dei dividendi (pagamento di dividendi durerà circa fino a metà agosto).

Entro venerdì saranno pubblicati i dati preliminari sulla dinamica del PIL della zona euro e il PIL degli stati UNITI per il II trimestre. Secondo le previsioni, il PIL dell’eurozona è cresciuto dello 0,3% rispetto al trimestre precedente, dopo l’espansione del 0.6% nel I trimestre. A sua volta, il PIL degli stati UNITI, come previsto, è salito dal 2.3% al 2.6% su base annua, dopo il rialzo di 1.1% nel periodo gennaio – marzo.

La settimana di trading si concluderà con la pubblicazione degli stress test 50 principali banche europee. Particolare attenzione degli investitori sarà rivolta tedesca Deutsche Bank, che ha appena fallito gli stress test della FED per la seconda volta in due anni. Nel mese di giugno il fondo monetario Internazionale (FMI) ha detto che la Deutsche Bank è “la più grande fonte di rischio” fra globali sistemica-le banche di. Su questi messaggi azioni Deutsche Bank è sceso ai minimi storici.

Oltre a Deutsche Bank, stress test della FED di quest’anno non è passato divisione americana di banca spagnola Santander, mentre il FMI ha anche espresso preoccupazione per la situazione finanziaria della banca britannica HSBC e svizzera Credit Suisse.

Inoltre, nell’elenco delle attività di rischio per gli investimenti sono ora le azioni di banche italiane. Il FMI stima che la quantità di crediti in sofferenza nei bilanci delle banche Italiane a 360 miliardi di euro, il 18% del portafoglio totale, che è tre volte più della media della zona euro. A causa del fatto che in 2008-2010 gg il governo italiano non ha intrapreso una massiccia ricapitalizzazione del sistema finanziario, come hanno fatto altri paesi Europei e negli stati UNITI, per il settore bancario in Italia è caratterizzata da alti costi e l’insufficiente livello di capitale.

Gli eventi più importanti dell’economia mondiale dal 25 al 29 luglio:

Lunedi, 25 luglio

  • La bilancia commerciale del Giappone;
  • L’indice di fiducia dei consumatori in Brasile;
  • L’indice di fiducia delle imprese Tedesche (Ifo);
  • Il saldo degli ordini di produzione nel regno unito (CBI);
  • Pubblicazione trimestrale di segnalazione Ryanair, Sprint, Las Vegas Sands, Texas Instruments.

Martedì 26 luglio

  • L’indice dei prezzi dei servizi aziendali in Giappone;
  • La bilancia dei pagamenti del Brasile;
  • Il numero di permessi rilasciati per il credito ipotecario in gran Bretagna (BBA);
  • L’indice di fiducia nel mondo degli affari Belgio;
  • L’indice dei prezzi delle case S&P/Case-Shiller in più grandi città degli stati UNITI;
  • L’indice di attività nel settore dei servizi degli stati UNITI (Markit), anticipa.;
  • Le vendite di nuove case e la fiducia dei consumatori (Conference Board);
  • L’indice manifatturiero di Richmond;
  • La pubblicazione di segnalazione trimestrale di Apple, Caterpillar, Verizon, 3M, DuPont, United Technologies, McDonald’s, Eli Lilly, BP, Twitter, KeyCorp, Freeport-McMoRan, LVMH, Valero Energy, U. S. Steel.

Mercoledì 27 luglio

  • L’indice dei prezzi al consumo in Australia;
  • Il volume dei prestiti bancari in Brasile;
  • I prezzi all’importazione e l’indice di fiducia dei consumatori in Germania (GfK);
  • Gli indici di fiducia dei consumatori in Francia e in Italia;
  • Le vendite al dettaglio in Spagna;
  • La massa monetaria M3 nell’eurozona;
  • L’indicatore di consumo in Svizzera (UBS);
  • Il PIL del regno unito per il II trimestre, anticipa.;
  • L’equilibrio delle vendite al dettaglio nel regno unito (CBI);
  • Il volume degli ordini di beni durevoli e la vendita sul mercato secondario immobiliare negli stati UNITI;
  • Report settimanale EIA di modifica di scorte di petrolio greggio e di prodotti petroliferi negli stati UNITI;
  • L’esito della riunione del fomc della FED (FOMC);
  • Pubblicazione trimestrale di segnalazione Boeing, Coca-Cola, Comcast, Facebook, Groupon, GlaxoSmithKline, Deutsche Bank, Fiat Chrysler, Statoil, Dr. Pepper Snapple, Nissan, Statoil, Nasdaq OMX di.

Giovedì 28 luglio

  • L’indice dei prezzi alla produzione in sud africa;
  • L’indice dei prezzi delle case nel regno unito;
  • L’indice delle aspettative economiche nella zona euro;
  • Il tasso di disoccupazione in Spagna;
  • La variazione dei salari in Italia;
  • Variazione del numero di disoccupati e il tasso di disoccupazione in Germania;
  • L’indice dei prezzi al consumo in Germania;
  • Rapporto settimanale per il numero di richieste di sussidi di disoccupazione negli stati UNITI;
  • Marchio bilancia commerciale degli stati UNITI;
  • Pubblicazione trimestrale di segnalazione Amazon.com, Alphabet, AstraZeneca, Bristol-Myers Squibb, Colgate-Palmolive, Total, MasterCard, Ford, Dow Chemical, ConocoPhillips, il Credit Suisse, Royal Dutch Shell, BNP Paribas, Hershey, Harley-Davidson, Kriss, Expedia, CBS, Samsung.

Venerdì 29 luglio

  • L’indice dei prezzi alla produzione in Australia;
  • La massa monetaria M3 e la bilancia commerciale del sud africa;
  • La spesa delle famiglie, il tasso di disoccupazione, l’indice dei prezzi al consumo, le vendite al dettaglio, produzione industriale, il numero di segnalibri nuove case in Giappone;
  • I risultati della riunione di politica monetaria della Banca del Giappone;
  • I risultati della riunione di politica monetaria della Banca di Russia;
  • Indice dei prezzi delle abitazioni (Nationwide) e l’indice di fiducia dei consumatori nel regno unito (Gfk);
  • Rapporto sul mercato del credito al consumo nel regno unito;
  • La spesa dei consumatori in Francia;
  • La bilancia dei pagamenti di Spagna;
  • Il PIL della Spagna per il II trimestre, anticipa;
  • L’indice dei prezzi al consumo in Francia, Spagna, Italia, grecia;
  • Il tasso di disoccupazione nella zona euro;
  • Il PIL della zona euro per il II trimestre, anticipa;
  • L’indice dei prezzi alla produzione del Canada;
  • Il PIL del Canada per il mese di maggio;
  • Il PIL degli stati UNITI per il II trimestre, anticipa;
  • L’indice di attività del settore manifatturiero nella regione di Chicago;
  • L’indice di fiducia dei consumatori negli stati UNITI (università del Michigan);
  • I risultati degli stress test delle banche europee;
  • Pubblicazione trimestrale di segnalazione di Exxon Mobil, Chevron, Merck, UPS, UBS, Xerox, Cabot Oil, Barclays, Eni.

Il calendario dettagliato delle pubblicazioni dei principali indicatori economici con l’aggiornamento dei dati on-line presentato in Calendario macroeconomici.

Preparato con materiali di Markit e CNBC.



Gli eventi più importanti della prossima settimana: la riunione della FED, la Banca del Giappone e la banca centrale della federazione RUSSA, la segnalazione 35% delle società dell’indice S&P 500, il PIL dell’eurozona, regno unito e stati UNITI, stress test delle banche Europee 25.07.2016

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki