Banca centrale della federazione RUSSA nel mese di marzo, ha venduto fuori il portafoglio BFL a 644 milioni di rubli




La banca di Russia nel mese di marzo del 2017 ha venduto le obbligazioni di prestiti federali del proprio portafoglio a 0,644 miliardi di rubli al valore nominale, si legge in un comunicato della banca centrale.

Nel periodo da aprile 2016 al marzo 2017, la Banca di Russia ha venduto le obbligazioni di prestiti federali (OFZ) dal proprio portafoglio totale valore nominale 145,347 miliardi di rubli. Nello stesso periodo sono stati rimborsati appartenenti alla Banca di Russia BFL totale valore nominale 42,012 miliardi di rubli.

A partire dal 1 ° aprile 2017 il resto di titoli pari 60,712 miliardi di rubli al valore nominale.

La banca di Russia ha in programma di continuare a vendere BFL.

“La vendita della Banca di Russia BFL consente parzialmente assorbire l’afflusso di liquidità, connesso con il finanziamento del deficit del bilancio federale per conto del fondo Di riserva. Inoltre, la vendita di BFL può contribuire ad aumentare la liquidità e la profondità del mercato secondario dei titoli di stato”, – ha detto il regolatore.

La banca di Russia vende edizioni BFL nel corso di borsa di negoziazione sulla Borsa di Mosca. La Banca di Russia cerca di ridurre al minimo l’impatto delle vendite a condizioni di mercato BFL.


Banca centrale della federazione RUSSA nel mese di marzo, ha venduto fuori il portafoglio BFL a 644 milioni di rubli 03.04.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki