Asia: gli indici hanno interrotto il calo



Mercoledì, 1 febbraio, indici azionari asiatici hanno dimostrato prevalentemente un andamento positivo al termine della sessione di negoziazione dopo due giorni di declino.

Di importanti dati macroeconomici in Cina è stato pubblicato l’indice di attività imprenditoriali nel settore NBS, che nel mese di gennaio pari a 51,3 punti, mentre gli analisti avevano previsto 51,2 punti.

In Giappone è stato pubblicato l’indice di attività del settore, che nel mese di gennaio pari a 52,7 punti rispetto al 52,8 punti nel mese di dicembre.

In Australia sono usciti i dati sull’indice dell’attività manifatturiera AIG, che nel mese di gennaio pari a 51,2 punti rispetto al 55,4 punti nel mese di dicembre. Infine, in Nuova Zelanda è stato pubblicato il tasso di disoccupazione, che nel quarto trimestre è stato del 5,2%, contro una previsione del 4,8%.

Giapponese Nikkei225 è aumentato di 0,50%, lo Shanghai Composite cinese non è stato scambiato, a hong kong l’Hang Seng è sceso a 0,37%, il KOSPI sudcoreano è aumentato 0,62%, e l’australiano ASX200 è aumentato del 0,57%.

I capi di crescita di indice australiano S&P/ASX 200 sono state le azioni di Fairfax Media e Mantra Group, che è aumentato del 6,18% 5,17% rispettivamente. In testa la riduzione delle quote Ansell e Iluka Resources, prosevshie del 5,97% 4,24%, rispettivamente.

I capi di crescita in ambito giapponese Nikkei 225 sono di carta Mitsubishi Motors e NTN, che sono aumentati dell ‘ 11,86% 7,72% rispettivamente. I leader di riduzione sono stati Konica Minolta Ricoh, prosevshie a 8,36% 7,63% rispettivamente.

La capitalizzazione di mercato del produttore giapponese di prodotti alimentari Calbee è diminuito del 4% dopo che lui ha peggiorato le previsioni di profitto per l’anno fiscale corrente 8%.

Quotazioni di borsa online store Start Today è aumentato di oltre il 15% dopo che, come ha riferito un aumento dell’utile netto trimestrale di quasi due volte.

Le azioni del produttore giapponese di elettronica di Omron ha chiuso in territorio positivo dopo che ha alzato le previsioni di utile operativo.

Carta della casa automobilistica giapponese Mitsubishi Motor è aumentato del 11,68% dopo le sue previsioni di utile operativo per il corrente trimestre è stato migliore delle aspettative degli analisti.

Azioni del produttore di stampanti Ricoh affondò il 7,63% dopo che il suo utile netto trimestrale è stato peggiore delle attese degli analisti.

Le quotazioni delle azioni di società giapponesi NTN e Hino Motors è aumentato del 7,72% 7,53% rispettivamente e installato massimi annuali.

Hang Seng

Dal punto di vista tecnico l’indice Hang Seng è scambiato all’interno di un piccolo canale, dove il prezzo ha testato il suo bordo inferiore, che è riuscita a resistere.



Asia: gli indici hanno interrotto il calo 01.02.2017

Share with traders

Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki